"Una guerra fra bande che hanno devastato e saccheggiato Portici in tre anni ed adesso sono alla resa dei conti finale perché, senza numeri, le poltrone sono bollenti. Il tema è molto semplice: il Sindaco prenda atto di tutto questo e rassegni le dimissioni”. È il messaggio che arriva ancora una volta dal Partito Democratico locale e porta la firma del segretario cittadino Amedeo Cortese.

Un coro unisono, oggi, contro il primo cittadino Nicola Marrone, senza distinguo di colori e bandiere. Dalla maggioranza ai 5 Stelle, passando per l’opposizione. Quest’ultima alza la voce attraverso il numero uno Dem: “Abbiamo sempre denunciato il malaffare sovrano che in questi anni ha gestito la città”, continua Cortese che aggiunge: “Ora serve una svolta, occorre chiudere i conti con questo disastro di cui tutti sono parimenti responsabili e costruire un progetto serio per Portici, a cui come Democratici lavoriamo da mesi in un percorso costante di ascolto e confronto con i cittadini. Tutto il resto è il triste epilogo di una imbarazzante avventura”.

Perplesso per le scelte del capo dell’amministrazione è il consigliere comunale Mauro Mazzone, nella maggioranza che pochi giorni fa ha anche approvato il bilancio dell’Ente. “Ci vuole del vero coraggio a dichiarare di essere ostaggio delle forze politiche – ha esordito Mazzone – Credo che abbiamo dato segnali ben chiari di responsabilità politica. Abbiamo posto come priorità per la città il riequilibrio di bilancio. In particolar modo la lista ‘GO!’ ha da sempre lavorato tanto e con l'estrema parsimonia dei soldi pubblici, così come stiamo continuando a fare. Chissà cosa ha in testa il nostro Sindaco, lo leggeremo dalla stampa e trarremo le nostre conclusioni”.

Bordate anche dall’ormai ex assessore alle politiche giovanili, Fabrizia Guerra, che è stata protagonista di iniziative accolte soprattutto dai giovani del territorio: “Siamo tranquilli e contiamo che il Sindaco voglia onorare le attività in corso messe in campo dal nostro assessorato, in particolare l'azione di rigenerazione urbana che parte oggi per le periferie”.

 

Maria Vittoria Romano - Raffaele Perrotta


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

L'affondo del senatore Puglia

Le dichiarazioni di Marrone

Il sindaco azzera la giunta