L’intesa per giungere in breve tempo alla riapertura del nuovo ufficio postale si è concretizzata con la firma del contratto di locazione e il verbale di consegna degli spazi al piano terra dell’ex sede distaccata del Tribunale di Napoli, al Corso Garibaldi,  che l’Amministrazione comunale ha messo a disposizione di Poste Italiane.

 “Abbiamo garantito ai cittadini di poter usufruire di una sede in pieno centro per il servizio svolto dalle Poste Italiane e al tempo stesso abbiamo realizzato una importante iniziativa di valorizzazione del patrimonio comunale”. Ha detto il sindaco Nicola Marrone.

Soddisfatto anche l’Assessore al Patrimonio, Stefano Meo: ”Era un obiettivo dell’Amministrazione comunale ridurre i tempi del disagio ai cittadini e  insieme alla direzione e ai tecnici dell’Area Immobiliare Sud di Poste Italiane abbiamo raggiunto un risultato vantaggioso per l’Ente e soprattutto per gli utenti”. L’assessore Meo in questi mesi è stato affiancato dal consigliere comunale Salvatore Bimonte nella cura delle relazioni.

Dalla scorsa primavera, quando l’ufficio postale di Corso Umberto fu chiuso a seguito di un ordinanza del Giudice di Pace, è stata una corsa contro il tempo che ha impegnato l’Amministrazione con una serie di incontri e l’avvio della procedura amministrativa che ha portato alla firma del contratto.

Finora le Poste avevano allestito in Via Gianturco un container mobile, provvisorio,  per garantire il servizio in attesa di adeguare gli spazi dell’ex Tribunale agli standard aziendali.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"