La Guardia di Finanza ha scoperto a Portici una società che offriva servizi di pulizia di edifici totalmente sconosciuta al fisco, che svolgeva la sua attività tra Portici, Ercolano e San Giorgio a Cremano. La società, intestata ad un prestanome, era di fatto gestita e amministrata da due fratelli e serviva quasi cento condomini.

Dall'analisi di banche dati e dai controlli eseguiti nei confronti di vari amministratori di condominio, è stato possibile risalire ai reali responsabili dell'impresa e di appurare che i soggetti coinvolti, seppur emettendo nella maggioranza dei casi regolare fattura per le prestazioni di servizio rese, hanno omesso la presentazione della dichiarazione annuale dei redditi per tutti gli anni d'imposta oggetto di verifica.

Al termine dell'attività, i militari della Guardia di Finanza hanno constatato la totale mancanza delle scritture contabili obbligatorie e proceduto alla quantificazione del reale volume d'affari prodotto e al recupero a tassazione, a partire dal 2011, di redditi per circa 815.000,00 euro e dell'evasione di iva pari a circa 330.000,00 euro.