Da quando aveva appreso che nei suoi confronti era stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, in sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari a cui era sottoposto, Salvatore Petrone, 39 anni, si era reso irreperibile.

Gli agenti del Commissariato di polizia di Portici, da giorni impegnati nelle ricerche del 39enne, sono riusciti a rintracciarlo ed arrestarlo nella mattinata di ieri. Petrone è stato rintracciato dalla Polizia in corso Garibaldi a Portici. I poliziotti, dopo aver ispezionato un locale adibito a garage, confinante con l'abitazione di Petrone, con la quale condivideva una delle pareti divisorie, pur conservando un ingresso indipendente, hanno notato una finestra aperta. Attraverso la finestra si aveva accesso direttamente in una camera da letto.

A tal punto gli agenti hanno avuto la certezza ch fosse lì, nascosto da qualche parte. L'uomo, nel vano tentativo di sfuggire alla cattura, si era sdraiato sull'armadio, dove è stato scovato dalla polizia.