Ordina droga al domicilio, il pusher arriva insieme ai carabinieri. I fatti sono accaduti a Portici dove un uomo, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, aveva bisogno di droga e vista l’impossibilità di potersi allontanare dal proprio appartamento aveva “chiesto la consegna a domicilio”.

L’uomo però non aveva fatto i conti con il destino: non appena il pusher era entrato in casa - Federico Vignola, 27enne del posto già noto alle forze dell’ordine – si sono presentati anche i militari che dovevano verificare la sua presenza nell’appartamento.

I Carabinieri arrestano in flagranza di reato il 27 enne che stava cedendo la dose di cocaina al proprietario di casa. La perquisizione si estende e i militari passano da un appartamento all’altro.

Infatti a casa dell’arrestato vengono rinvenuti e sequestrati 1 sfollagente in metallo, 2 frangi-vetro e 2 coltelli a serramanico oltre ad una dose di hashish. L’arrestato è in attesa di giudizio.