Nasce a Portici  il premio “Alfonso Gallo” dedicato ai commercianti e artigiani del territorio che nell’anno si sono distinti per la loro attività di eccellenza, sviluppo, tradizione e resistenza. Il premio è stato voluto dall’associazione “Borgo Antico” del  centro storico di Portici e dal suo presidente Antonio Lippolis e consegnato in Villa Fernandez.

Sono state premiate tre attività imprenditoriali che hanno fatto la storia commerciale della città. Al titolare del cinema “Roma” è andato il premio per la resistenza commerciale sul territorio, in quanto unica sala cinematografica rimasta tra le numerose esistenti fino agli anni ‘70. Alla ditta “Giampaglia” è andato il premio destinato alla attività storica per avere raccontato con la sua antica pasticceria la storia di Portici fin dal 1837 e alla antica “Salumeria Minichini” per operare da generazioni nel cuore del borgo antico. Alla “Gelateria Gallo” invece è stata consegnata una targa ritirata dai due pronipoti del fondatore “Antonio”, per avere sviluppato fin dal 1927 una attività artigiana di eccellenza che ancora perdura.

Ospiti della manifestazione il senatore Vincenzo Cuomo, l’Assessore regionale  alla formazione Chiara Marciani, il Direttore Dipartimento di Agraria Matteo Lorito, il Direttore dell’Istituto Zooprofilattico Antonio Limone  ed il Segretario Regionale AICAST Felice Califano. Una iniziativa per  onorare la memoria di Alfonso Gallo, la cui “arte del gelato” ha dato lustro alla città di  Portici e occasione a Lippolis per auspicare una ripartenza dal Centro Storico per un rinnovamento e uno sviluppo commerciale, che esalti l’appartenenza al cosiddetto “centro commerciale naturale” e combattere la crisi che morde da anni. 

Da parte di Lippolis è stato pronunciato un pensiero di speranza per la struttura, allora avveniristica, del Mercato Coperto voluto circa 40 anni fa dagli amministratori del tempo, i quali, in maniera lungimirante, l’avevano immaginata cuore pulsante del borgo e modo nuovo di fare commercio. Oggi  invece è diventato simbolo di degrado della città. 

Alfonso Gallo, “maestro gelatiere” è stato ricordato dal Senatore Cuomo che ha sottolineato la particolarità delle creme di Gallo e le ricette segrete che tali restavano anche durante la preparazione del prodotto nell’unica sede di Corso Garibaldi per la gioia di tre generazioni.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"