Finalmente è tornata a risplendere con i suoi colori, le sue luci e i suoi zampilli d’acqua la fontana di Piazza Bellavista a Portici. Dopo il ripristino, apposta anche una targa per ricordare le vittime del covid. Un gesto in memoria dei cittadini porticesi deceduti a causa della pandemia.

La targa scoperta dal Sindaco Enzo Cuomo è stata posizionata sulla parete frontale della fontana. E su essa si legge: “Il ciclo dell’acqua ed il ciclo della vita sono una sola cosa (Jacques Yves Cousteau). In memoria dei cittadini vittime del covid la Città di Portici pose”.

Presenti alla cerimonia oltre numerosi cittadini, molti parenti delle vittime di covid cui è dedicata la targa. A ognuno di essi, il Sindaco ha voluto rivolgere un pensiero e un momento di vicinanza a nome di tutta la comunità.

“Immaginiamo che la vita di questi nostri congiunti, persone, amici che se ne sono andati sia come l’acqua il cui ciclo le consente sempre la capacità di sgorgare, di rigenerarsi, - ha affermato il Sindaco Cuomo – ma tutte queste persone che non ci sono più sapranno ritrovarsi in questa raffigurazione anche con un sorriso guardando la nostra città che cresce grazie anche a loro che ne sono stati cittadini. Questo è il riconoscimento da parte di un paese che dimentica spesso tanto e tutti, e la targa servirà proprio a ricordare anche quando ne saremo venuti fuori questo nostro tempo e le vittime del Covid che rappresentano un pezzetto del nostro cuore che si è staccato, e la targa ricorderà anche coloro che si sono adoperati per la nostra sicurezza”.

La decisione di apporre la targa ricordo da parte della Giunta fa seguito all’approvazione in Consiglio Comunale nel quale fu discussa l’iniziativa proposta da Francesco Portoghese da anni attivista sul territorio, da sempre sensibile alle esigenze dei cittadini e della città, noto per le sue numerose segnalazioni nell’interesse del bene pubblico e che spesso hanno avuto esito positivo.

“L’idea di applicare la targa commemorativa - fa sapere Francesco Portoghese - è legata anche al desiderio di rendere omaggio alla memoria delle persone decedute spesso silenziosamente o a volte dimenticate nel periodo della pandemia. Ci siamo voluti adoperare per ricordare alle future generazioni questo tragico evento della nostra storia recente, perché ne resti memoria per tutti in futuro e per esortare a tenere alta la guardia contro eventi come questo che lasciano strascichi e minacciano sofferenze”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"