Risultavano regolarmente al lavoro, invece se ne erano andati a passeggiare sul Lungomare. Per dieci dipendenti del Parcheggio Multipiano di Pozzuoli finisce male. 
I carabinieri hanno scoperto il metodo che i presunti furbetti del cartellino alla struttura comunale puteolana utilizzavano per risultare regolarmente al lavoro pur non presentandosi al Parcheggio.

E così hanno scoperto che sette tra i dieci indagati si erano messi d’accordo per nascondere in un cassetto tutti i badge che poi, volta per volta, prendevano e utilizzavano per far risultare le presenze mentre, magari, si trovavano a passeggiare al lungomare in sella a una bici o a farsi un giro in motorino. 

Per i dieci dipendenti furbetti, è scattata la misura cautelare dei domiciliari che è stata notificata nella giornata di oggi dai carabinieri su disposizione della magistratura. Ora tocca alla Corte dei Conti stabilire l’entità del danno contabile e chiederne la restituzione.