E' precipitato dal tetto di un palazzo di tre piani del centro storico di Portici. Era intento a stendere la guaina sul lastrico solare.

Un operaio di 59 anni, di Napoli, è morto questa mattina in un grave incidente sul lavoro sul quale ora sono in corso le indagini dei carabinieri della locale stazione. L'allarme è scattato intorno alle 11, lanciato da alcuni abitanti del popoloso quartiere dell'Addolorata.

"A 24 ore dalla giornata nazionale sulle morti sul lavoro, in Campania registriamo l'ennesima vittima sul lavoro in edilizia – ha dichiarato il segretario generale Fillea Cgil Napoli Giuseppe Mele -. L'ennesima tragedia, l'ennesimo rimpianto su cosa si poteva, si può e si deve fare per fermare questa strage senza fine. Al di là delle singole responsabilità che verranno accertate dalle autorità competenti, è arrivato il momento di fare una seria riflessione su cosa intendiamo per cultura del lavoro sicuro a Napoli e nella nostra regione, attivando subito una cabina di regia permanente che coinvolga istituzioni, sindacati, enti paritetici e centri di formazione che abbia il compito di mettere in campo ogni strumento possibile per porre un freno alla lunga scia di morti bianche nel settore edile".

“E’ inaccettabile parlare di fatalità di fronte ad una vera e propria strage quotidiana – hanno scritto in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL e Maria Rosaria Pugliese, Segretario Regionale UGL Campania -. Come ribadito dal Presidente della Repubblica Mattarella, lavorare non può significare porre a rischio la propria vita. Servono riforme urgenti come il coordinamento delle banche dati per intensificare i controlli e, soprattutto, una capillare formazione sulla sicurezza a partire dalle scuole al fine di rafforzare la prevenzione. Con la manifestazione 'Lavorare per vivere’, l’UGL intende sensibilizzare l’opinione pubblica e il Governo sul drammatico fenomeno delle cosiddette ‘morti bianche’. Non bastano più le parole, urgono azioni concrete”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"