E’ stata fissata la prima vera udienza del processo sull’omicidio di Maurizio Cerrato. Il giudice della Corte d’Assise Concetta Cristiano, dinanzi al pm Giuliana Moccia, ha definito il calendario delle udienze con i teste che prenderanno la parola.

Oggi è stato soltanto nominato il perito che dovrà trascrivere gli atti del procedimento. Si riprenderà il 17 giugno e sarà subito un giorno chiave. A parlare sarà Maria Adriana Cerrato. La figlia di Maurizio, che il 19 aprile dello scorso anno in via IV Novembre a Torre Annunziata vide il padre venire assassinato da quattro belve per averla difesa dopo una lite per un parcheggio, dovrà fornire indicazioni su alcune dichiarazioni rese dopo il suo incidente probatorio.

Quelle dichiarazioni sono state già acquisite nella seduta di una settimana fa, ma sia il pm che la difesa dovranno chiarire le affermazioni di Maria Adriana all’autorità giudiziaria. Ancora una volta si troverà di fronte a Giorgio e Domenico Scaramella e a Francesco e Antonio Cirillo. Quest’ultimo reo confesso di aver inferto la coltellata al torace che mise fine alla vita del 61enne.

Poi verrà ascoltato anche Santonicola, funzionario della polizia giudiziaria, intervenuto nelle ore successive al barbaro omicidio.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"