Quattro panetti di hashish in uno zaino. Il giudice ha annullato l’ordinanza nei confronti di uno dei due arrestati il 13 maggio scorso nella stazione circumvesuviana di Meta di Sorrento.

Danilo D’Esposito, 19enne originario di Vico Equense, già noto alle forze dell’Ordine, era stato bloccato assieme a un coetaneo, C.M., e una donna di 24 anni. In uno zaino avevano circa 400 grammi di stupefacenti.

I poliziotti, che durante il controllo sono stati ingiuriati dalla donna, hanno ritrovato la droga e proceduto al fermo. Il tribunale del Riesame oggi ha annullato la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di D’Esposito, assistito dagli avvocati Michele De Luca e Stefano Sorrentino.