"Giuseppe veniva spesso qui ad allenarsi. L' ultima volta che l' ho visto e' stata mercoledì. Questa era un po' la sua seconda casa. La passione per lo sport lo ha portato a studiare Scienze Motorie ed era capace ormai di allenarsi anche da solo...Un ragazzo che tutti i padri vorrebbero".

E' il racconto che fa tra le lacrime Gianluca Giordano body art nella palestra Active Fitness di Portici dove Giuseppe Fusella, 26 anni, era solito allenarsi. "Non ci sappiamo spiegare perche' sia accaduto. La prima cosa che mi e' venuta in mente e' che un ragazzo come Giuseppe, lasciato andare la sera, ti fa stare tranquillo. Non era un ragazzo che fumava ne' beveva e non aveva vizi particolari. Il classico bravo ragazzo" prosegue Giordano".

La perla dei ragazzi, un salutista..." racconta commosso " So che giocava a calcetto, aveva amici gli piaceva socializzare" Il ricordo piu' bello? "Ricordo che un po' di anni fa in una spiaggia della Sardegna mi incontro' per caso. Mi abbraccio' dicendo 'voglio diventare come te'". Ieri sera, raccontano alcune dipendenti della palestra, era passato qui intorno alle 19.00. L' ultima volta che lo hanno visto.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

le indagini

l'omelia

Il fatto

Le scuse

Il ricordo di Tullio

Il lutto

la ricostruzione

il dolore

La morte