Un albero di ibisco per ricordare Anna Duraccio. Bella iniziativa da parte della famiglia della donna scomparsa nel crollo di Rampa Nunziante del 7 luglio 2017 assieme al marito Pasquale Guida, ai figli Francesca e Salvatore. Con loro persero la vita anche Giacomo e Marco Cuccurullo, Edy Laiola e Pina Aprea.

Negli scorsi mesi c’era stata la piantagione dell’albero sul Lungomare Oplonti, nell’aiuola situata proprio a pochi passi dalla palazzina della tragedia.

Questo il messaggio di Alfredo Duraccio, fratello di Anna. “Voglio ringraziare gli amici che hanno reso possibile questo mio desiderio, nel prossimo futuro mi dedicherò ad iniziative che ricordino mia sorella con eventi di gioia e di speranza. Se è vero che lei vive in noi facciamo che si ricordi la parte più bella più impegnata più gioiosa, ricordiamo il suo splendore, il suo amore per la famiglia, il suo senso civico, la sua appartenenza alla città”.