Rapinò un supermercato a volto coperto e armato di pistola: smascherato dalla sua automobile.

I carabinieri di Castellammare di Stabia hanno arrestato il principale indiziato del raid compiuto in un supermercato di Sant’Antonio Abate.

Si tratta di un 33enne di Castellammare di Stabia: dovrà rispondere di rapina aggravata e detenzione e porto in luogo pubblico di arma da fuoco.

L'uomo, il 10 luglio scorso, entrò nell’esercizio commerciale situato nella zona di confine con Santa Maria la Carità. Riuscì a farsi consegnare 500 euro in contanti, dandosi poi alla fuga a bordo di un'auto con targhe coperte da nastro adesivo.

Le indagini dei militari dell’Arma e l'aiuto delle videocamere di sorveglianza pubbliche e private poste in zona hanno consentito di identificare l'autore della rapina. A seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso dello stesso veicolo utilizzato per compiere la rapina.

L'uomo, dopo le formalità di rito, è ora agli arresti domiciliari.