Afferrò un turista per il braccio e gli rapinò l’orologio all’esterno degli Scavi di Pompei. I carabinieri della stazione mariana e del posto fisso hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata, su ordine della Procura. In manette è finito un uomo accusato di rapina.

Il fatto è avvenuto nel luglio 2019. L’attività di indagine condotta dai militari dell’arma ha consensito di ricostruire la dinamica. Due uomini a bordo di uno scooter raggiunsero la vittima nei pressi della biglietteria di Porta Marina Inferiore. Il passeggero del motociclo scese e afferrò il turista per un braccio, sottraendogli con violenza un orologio di elevato valore. Poi la fuga.

Grazie alla visione del circuito di videosorveglianza i carabiniari sono riusciti una prima fase a individuare il rapinatore, già destinatario di analoga misura cautelare nel maggio del 2020. Poi è stato scoperto anche il complice.

L’uomo, già detenuto per altri reati della stessa natura, è già in carcere a Poggioreale, dove gli è stata notificata la nuova misura cautelare.