“Vi invito tutti a Ottaviano per incontrare gli amministratori locali e con loro scegliere il candidato che dovrà raccogliere la sfida di guidare la Regione nei prossimi cinque anni. Abbiamo il dovere di essere più veloci dei veti incrociati, per dare a questa terra un governo capace e non calato dall’alto”. 

Questa la proposta del sindaco Luca Capasso, esponente del centrodestra, ai leader nazionali Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, ma anche a Mara Carfagna, a Stefano Caldoro e a tutti coloro che "dicono di avere a cuore il bene della Campania". Il primo cittadino ha invitato i maggiori esponenti della coalizione a confrontarsi con gli amministratori locali sulle prossime elezioni regionali: un modo per affrontare la questione della candidatura a presidente e del programma. 

“Personalmente sono stanco di leggere ogni giorno un nome e un minuto dopo di assistere all’epidemia di mal di pancia in Forza Italia o nei partiti della coalizione - spiega Capasso -. Sono sinceramente deluso dal gioco al massacro che si apre un minuto dopo che qualcuno lancia questa o quella candidatura. Una classe dirigente, seria e capace, può e deve discutere e confrontarsi, anche aspramente, però ha anche l’obbligo di assumersi al momento giusto la responsabilità di fare delle scelte e di farle in modo trasparente, coerente, intelligente. Invece - ha aggiunto - stiamo assistendo ad un lento e inesorabile logoramento sui nomi, che finisce col dare agli avversari politici un vantaggio di cui non hanno certo bisogno”.

Vincenzo Scarpa


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"