Tra i banchi dell'opposizione del nuovo consiglio regionale della Campania, allo stato attuale dello spoglio ovvero quanto mancano poco meno di 700 sezioni alla fine Forza Italia e Movimento Cinque Stelle avrebbero lo stesso numero di consiglieri ovvero 7 a testa. Siederebbero tra i banchi dell'opposizione dell'aula del centro direzionale di Napoli anche due eletti rispettivamente nella lista di Caldoro Presidente, del Nuovo Centro Destra e di Fratelli d'Italia.

Fuori dal parlamentino regionale sia gli esponenti della lista Sinistra al Lavoro che sostenevano Salvatore Vozza, MO! Movimento Civico Campano e le liste Noi Sud, Popolari per l'Italia, Mai più Terra dei Fuochi e Vittime della Giustizia e del Fisco che facevano parte del cartello di Caldoro.

Per quanto concerne i candidati presidente, come sancito dall'articolo 5 della legge elettorale entrerebbero solo Vincenzo De Luca in quanto Governatore e Stefano Caldoro, principale degli sconfitti. Speranze per Valeria Ciarambino che era candidata come consigliere nella circoscrizione Napoli, oltre che candidata governatrice per il Movimento di Beppe Grillo. 

Le due facce del PD vesuviano

Caldoro batte De Luca

elezioni regionali. il consiglio

Conferenza di De Luca

Caldoro ammette la sconfitta

Gragnano: dati definitivi

Portici: dati definitivi

Castellammare: dati definitivi

Maggioranza De Luca