“La nostra area è considerata alla stregua della Terra dei Fuochi. Per questo è importante utilizzare gli strumenti adatti utili a studiare il fenomeno e ad adottare le giuste contromisure”. Il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione ha commentato la presentazione del portale open data Registro Tumori dell’Asl Napoli 3 Sud.

Nella sala “De Guevara” del plesso Bottazzi a Torre del Greco, è stata portata a conoscenza dei sindaci del territorio (pochi in realtà, ndr) la banca dati – operativa da circa un mese - distretto per distretto totalmente a disposizione della comunità e delle amministrazioni comunali, utile per mettere in campo operazioni di prevenzione e programmazione degli interventi.

Se per il Direttore Sanitario dell’Asl Napoli 3 Sud Gaetano D’Onofrio “il problema non sono diagnosi e cura ma i tempi con cui vengono recepiti i casi di tumore”, sulla stessa lunghezza d’onda è stato il primo cittadino oplontino Vincenzo Ascione. In un’area martoriata come quella vesuviana che da poco può contare nuovamente sull’apporto della medicina nucleare del Cmo di Torre Annunziata, il registro tumori può rappresentare una spinta ulteriore per una corretta prevenzione: “Effettuare controlli continui – ha spiegato Ascione - rappresenta il miglior metodo per combattere questo tipo di male. Già nei mesi scorsi in collaborazione con l'Asl abbiamo organizzato in Piazza Cesaro i camper della prevenzione. Una struttura come il Cmo, che ora può nuovamente contare sulla medicina nucleare, può dare un impulso importante nella lotta ai tumori”.

vai al video

l'apertura