“Un investimento importante che ci consentirà di avere un ospedale attrezzato e potenziato. Ha retto l’ondata covid per 6 mesi, oggi si è svuotato e mi è sembrato doveroso ringraziare i medici che ci hanno lavorato dentro, confermando l’impegno di potenziare la struttura”.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha commentato così la riattivazione del pronto soccorso dell’ospedale Maresca di Torre del Greco. Quest’oggi il presidio è tornato in funzione. L’asl Napoli 3 Sud ha provveduto alla riorganizzazione degli spazi interni e delle funzioni ospedaliere in precedenza modificate per far fronte all’emergenza coronavirus, in modo da favorire la ripresa delle attività di pronto soccorso. Non solo, il reparto è stato anche oggetto di una ristrutturazione mirata all’attivazione di 6 posti letto di terapia sub-intensiva e 2 di intensiva.

Un ulteriore passo verso il superamento della criticità imposta dalla pandemia che ha obbligato l’esecuzione degli interventi chirurgici presso la sola sala operatoria correlata alle attività di gastroenterologia.

“Così migliora l'approccio terapeutico nei confronti dei cittadini – ha spiegato la consigliera regionale della Campania Loredana Raia -. Con il pronto soccorso si darà una maggiore sicurezza ai pazienti che arriveranno”.

vai al video