Dopo un lungo stop causa burocrazia, tecnici ed operai di nuovo al lavoro per implementare la vasca di laminazione a ridosso della strada statale 366 per Agerola.

Un’opera, questa, molto importante: il completamento di questa vasca di laminazione rappresenta un'importante intervento volto a mitigare il rischio idrogeologico che è particolarmente elevato in provincia di Napoli e nel comprensorio dei Monti Lattari. Il cantiere a ridosso della strada statale 366 ha uno stato di avanzamento pari al 60% circa dell'intera opera e per problemi legati alla precedente impresa costruttrice è rimasto per troppo tempo incompleto.

Soddisfazione espressa da Alfonso Longobardi, vicepresidente della Commissione Bilancio della Regione Campania: “Ringrazio tecnici e funzionari dell'Arcadis che hanno collaborato a completare l'iter amministrativo per riavviare i lavori che i cittadini attendono da tantissimo tempo. Adesso, grazie alla riprese delle opere, può riprendere l'iter per avere una maggiore e migliore sicurezza sul territorio. E' importante sottolineare che, come amministrazione regionale con alla guida il Presidente Vincenzo De Luca, siamo in prima linea sul fronte del dissesto idrogeologico e sulla necessità di difendere al meglio suolo e territorio. La Campania, infatti, come tutti sanno, presenta una realtà particolarmente esposta a rischi. Avanti, senza sosta – ha concluso il consigliere regionale Longobardi - giorno dopo giorno, per migliorare la qualità della vita e offrire più sicurezza ai cittadini, mantenendo gli impegni presi”. 

vai al video