Hanno violato ripetutamente i sigilli apposti a una villa completamente abusiva.

Scattato il divieto di dimora a Poggiomarino per due coniugi, gravemente indiziati di aver violato reiteratamente i sigilli messi a un immobile residenziale in costruzione.

L'edificio, già posto sotto sequestro nel 2011, nel 2015 e nel 2016, secondo la Procura della Repubblica di Torre Annunziata che ha effettuato le indagini, è stato realizzato e arredato abusivamente, in violazione del divieto imposto.  

Le condotte illecite, secondo quanto emerso dalle indagini degli inquirenti, sono state effettuate fino al 28 ottobre scorso, hanno permesso l'edificazione e il parziale arredamento di una villa unifamiliare, completamente abusiva, destinata ad abitazione civile.

Al termine delle operazioni sono stati riapposti i sigilli all'immobile, mentre i destinatari del provvedimento cautelare sono stati allontanati dal comune di Poggiomarino.

(foto: repertorio)