Un autosnodato è rimasto intrappolato a via Schiti, Torre Annunziata, perché la strada è interrotta dai lavori al sistema fognario e l’alternativa, quella oltre il trincerone ferroviario, è troppo stretta. Via Ripuaria, zona periferica di Castellammare di Stabia, nella parte terminale, è divenuta un tutt’uno con il letto del fiume Sarno. La strada – come dimostrano le immagini – è inibita alla circolazione.

A queste si aggiungono l’impraticabilità di via Ercole, sempre a Rovigliano, chiusa ormai da tempo immemore per lavori pubblici. O ancora, via Sant'Antonio, tra il Comune oplontino e Pompei, paralizzata dal traffico (le immagini in galleria) fin dalle prime ore dell'alba.

Insomma, un quadro a tinte fosche dove a pagare le conseguenze sono i cittadini, letteralmente intrappolati tra strade chiuse per acqua alta o per lavori, e quei pochi commercianti che resistono nonostante tutto.

vai alle foto