Era andata a Meta di Sorrento a bordo del suo Ape car. Voleva assistere alla festa patronale, inconsapevole che un malvivente era in agguato.

I Carabinieri hanno denunciato per ricettazione un 50enne di Torre del Greco già noto alle forze dell’ordine. La sera del 13 settembre una 73nne è andata nella stazione di Piano, le avevano rubato l’Ape car. Un furto non da poco conto per la donna visto che quel mezzo – adibito al trasporto di portatori di handicap – permetteva al proprio marito di potersi muoversi in città nonostante la gamba amputata per una vita sicuramente più dignitosa. Qualche malvivente, però, aveva scelto diversamente.

Il mezzo era stato rubato al corso Italia di Meta di Sorrento durante la festa patronale. I Carabinieri hanno avviato le indagini e ricostruito il possibile spostamento in base ai vari passaggi riscontrati grazie alle telecamere presenti in zona. I militari sono così riusciti ad individuare una possibile zona di Torre del Greco per poi “approfondire” di persona.

In quelle strade doveva esserci l’Ape-car dell’anziana e così è stato. I Carabinieri hanno battuto palmo a palmo la zona periferica della città fino a quando non hanno trovato il mezzo nel cortile dell’abitazione del 50enne. L’uomo è stato denunciato e il mezzo è stato restituito – tra la commozione – all’anziana coppia.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"