Avrebbero rubato quattro biciclette elettriche nei centri della penisola sorrentina. Per questo i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno dato esecuzione ad un'ordinanza cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, a carico di un uomo di 32 anni, mentre una donna di 33 anni è stata raggiunta dalla misura del divieto di dimora nei comuni della penisola sorrentina e dal contestuale obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le due persone raggiunte dall'ordinanza, delle quali non sono state rese note le generalità, sono entrambe di San Giuseppe Vesuviano. I fatti risalgono al 29 maggio, al 16 e 17 giugno scorsi, quando i furti di tre biciclette elettriche furono portati a termine nel centro di Sorrento. I due sono inoltre accusati anche del furto di un altro mezzo a due ruote avvenuto a Meta l'8 giugno 2022.

I carabinieri delle Stazioni di Sorrento e Piano di Sorrento, grazie all'acquisizione dei filmati dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, sono riusciti a ricostruire le varie sequenze e ad estrapolare immagini ritenuti utili alle indagini. Il modus operandi adottato dagli autori dei furti era quasi sempre lo stesso: i due si introducevano in aree private facilmente accessibili, forzavano i sistemi di chiusura delle bici elettriche e poi si allontanavano dalla penisola sorrentina utilizzando i treni della Circumvesuviana


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"