Rubavano auto in tutta la Campania: sgominata banda di ladri e di riciclatori di automobili. I carabinieri di Palma Campania hanno eseguito 10 arresti (otto in carcere, due obblighi di dimora).

I provvedimenti sono stati decisi dopo un arresto in flagranza di reato per riciclaggio e ricettazione eseguito nel settembre 2017 all’interno di un’officina meccanica a Piazzolla di Nola: una persone fu sorpresa a smontare 5 autovetture di varie marche e valore risultate rubate tra le province di Napoli e Avellino.

Sarebbero almeno 12 le autovetture rubate dalla banda: a Castellammare di Stabia, Pomigliano d'Arco, Napoli, Portici, Sant'Anastasia, San Gennaro Vesuviano e Baiano.

In base a indagini successive, è stato delineato un evidente quadro indiziario relativo a numerosi altri furti di autovetture commessi in varie province campane, individuando i componenti di un’associazione per delinquere avente come fine furti, ricettazione, estorsione e riciclaggio di auto, con base logistica e operativa a Nola e Massa di Somma. Nel corso degli arresti sono state poste sotto sequestro la base logistica e vari attrezzi ad alta tecnologia per schermare gli impianti d’allarme delle auto rubate.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Nola, hanno quindi permesso di individuare i ruoli delle persone arrestate all'interno dell'organizzazione: alcuni dediti ai furti, altri allo smontaggio, altri ancora alla rivendita di singoli pezzi o di intere vetture attraverso una immatricolazione di comodo in Spagna.

Sequestrati 4 inibitori di frequenze radio, i cosiddetti Jammer, che venivano usati dalla banda per impedire la trasmissione della posizione dei mezzi da eventuali sistemi d’allarme. Ricostruiti 20 episodi di furti tra le Province di Napoli, Caserta e Avellino: due fra queste sarebbero state estorsioni con cavallo di ritorno. Sequestrate inoltre 2 officine abusive (a Nola e a Massa di Somma) usate per le attività illecite.

In basso i nomi degli arrestati.

Custodia in carcere per:
Eduardo Fiola, 30 anni, di Massa di Somma, già noto alle forze dell’ordine;
Salvatore Fiola, 56 anni, di Mugnano del Cardinale, già noto alle forze dell’ordine;
Gennaro Sannino, 24 anni, di Pollena Trocchia, già noto alle forze dell’ordine;
Salvatore Guadagni, 40 anni, di Pollena Trocchia, già noto alle forze dell’ordine;

Custodia ai domiciliari per:
Michele Parisi, 36 anni, di San Gennaro Vesuviano;
Gennaro Capasso, 44 anni, di Napoli, già noto alle forze dell’ordine (agli arresti domiciliari per altro reato);
Rosario Quarto, 47 anni, di Cercola, già noto alle forze dell’ordine;
Vincenzo Di Costanzo, 50 anni, di Napoli, già noto alle forze dell’ordine.

Obbligo di dimora per:
Anna Costanzo, 53 anni, di Mugnano del Cardinale;
Antonio Esposito, 40 anni, di Cercola, già noto alle forze dell’ordine.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

vai al video