Un'imbarcazione di sei metri, con cinque persone a bordo partita dal porto di Castellammare di Stabia ha rischiato il naufragio al largo di Capri, nel tratto di mare vicino ai Faraglioni.

Per motivi ancora da accertare improvvisamente il natante ha iniziato a imbarcare acqua. Dallo stabilimento balneare "La Fontelina" che affaccia su quello specchio di mare sono intervenuti alcuni dipendenti che hanno prestato i primi soccorsi ed hanno avvertito la Guardia Costiera di Capri.

La motovedetta CP 858 è intervenuta sul posto ed ha effettuato il trasbordo degli occupanti dell'imbarcazione. Gli uomini della Capitaneria di Porto hanno ancorato ad una boa l'imbarcazione, che stava colando a picco, per recuperare il motore ed i serbatoi di carburante per evitare l'inquinamento dello specchio d'acqua.

I cinque diportisti sono in stato di choc anche se non hanno riportato danni fisici. La Capitaneria ha avviato gli accertamenti sulle cause dell'incidente.