È tutto pronto per la XI edizione del Giorno del Gioco che si svolgerà dal 7 all'11 maggio 2016 a San Giorgio a Cremano. La rassegna dal titolo ‘Natural-mente Giocando’, vedrà impegnati oltre 15 mila bambini provenienti dai paesi limitrofi e dal resto della Campania. Le strade della città verranno chiuse e trasformate in un enorme parco giochi all’aperto dove piccoli e grandi condivideranno iniziative ludiche ed educative annullando le distanze generazionali. Un evento imitato già in diverse città d'Italia che hanno istituito la propria ‘Giornata del Gioco’ sul modello sangiorgese e che è attualmente oggetto di una proposta di legge per istituzionalizzare ‘Il Giorno Scolastico del Gioco’ a livello nazionale.

Per illustrare il programma degli spettacoli e gli artisti che vi parteciperanno, il sindaco Giorgio Zinno ha convocato una conferenza stampa di presentazione giovedì 28 aprile, alle ore 10 in villa Bruno. Nel corso dell'incontro saranno illustrate direttamente dai protagonisti le attività in scaletta durante la cinque giorni di eventi che quest'anno saranno sorprendenti e ricchi di fascino con artisti nazionali e internazionali. Saranno presenti oltre al sindaco e all'assessore all'Istruzione Michele Carbone, gli artisti che prenderanno parte al Festival del Gioco, il Console Generale degli Stati Uniti d'America, Colombia Barrosse e quello del Venezuela, Amarilis Gutiérrez Graffe. Presenti anche le Forze dell'Ordine tra cui il comandante dei Carabinieri di San Giorgio a Cremano e del II Fod della Caserma Cavalleri, e il dirigente del Commissariato di Polizia. Alla conferenza parteciperà anche la presidente dell'Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci e Sabatino Sirica il pasticciere dell'Unicef che premierà la classe della scuola materna che ha vinto il concorso per la realizzazione del disegno pubblicato sulla copertina della brochure del Giorno del Gioco.

“Quella di quest'anno sarà un'edizione indimenticabile - afferma il sindaco Giorgio Zinno - Dopo lo stop dello scorso anno deciso dal Commissario, a San Giorgio a Cremano tornerà il Giorno del Gioco in grande stile. Porteremo nelle nostre ville e nelle strade della città spettacoli di qualità ed eventi di primo piano nel panorama artistico internazionale, unendo la valorizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici con l’impegno collettivo perché il gioco è esperienza, rispetto delle regole e convivenza civile”.

Il gran finale

Attesi 15 mila persone

Le fontane danzanti

La presentazione

Il patrocinio del Parlamento Europeo

Il plauso di Pietro Grasso

La giornata del gioco 2016