Sono 7 i contagi in più a San Giorgio a Cremano.

Lo ha confermato il sindaco Giorgio Zinno a seguito di ulteriori controlli disposti dal primo cittadino a persone che, seppure asintomatiche, erano a contatto più o meno stretto con pazienti contagiati.

L’obiettivo di questi controlli è quello di limitare ogni probabilità di ulteriori contagi. Proprio queste analisi hanno consentito di appurare che gran parte di loro sono negativi, ma qualcuno è risultato positivo. Si tratta di persone già in quarantena a causa del contagio di parenti o persone da loro assistite.

“Seppure i numeri possono destare preoccupazione – ha spiegato il sindaco Giorgio Zinno -, sono convinto che solo mappando con attenzione gli ultimi spostamenti degli ammalati sia possibile individuare ulteriori casi e contenere il contagio. Anche per questo ho aperto una interlocuzione con l’Asl Napoli 3 mettendo a loro disposizione 2 dipendenti comunali per rafforzare la task force che si occupa delle verifiche anagrafiche sui soggetti positivi. Domani avremo anche i tanti test negativi che ci daranno la misura del lavoro che si sta facendo. Intanto siamo in attesa dei risultati del secondo tampone negativo per tre sangiorgesi che avevano contratto il virus che dunque sono in via di guarigione”.

l'aggressione