Tolleranza zero verso coloro che sporcano e rovistano tra i rifiuti. Controlli straordinari in città, fino a tarda sera. E' quanto disposto dall'amministrazione guidata da Giorgio Zinno, che ha incaricato la Polizia Municipale di battere a tappeto il territorio con l'ausilio del personale della ditta di raccolta rifiuti, Gema. Nella sola serata di ieri gli agenti hanno sequestrato sette carrozzini, utilizzati dai nomadi come mezzo di trasporto del materiale recuperato tra i sacchetti che vengono depositati dai cittadini davanti ai condomini e agli esercizi commerciali,  fermato un furgone già carico di rifiuti, identificate una decina di persone, elevate multe a tutti coloro che sono stati sorpresi a frugare tra la spazzatura. Il Primo Cittadino e l'assessore alla Sicurezza, Ciro Sarno, durante i controlli serali di ieri sono scesi in strada con gli agenti di polizia, constatando di persona la presenza di extracomunitari, per lo più rom che, soprattutto nelle ore notturne si spostano dai campi di Napoli e Ponticelli e raggiungono San Giorgio a Cremano per accumulare spazzatura da utilizzare o da rivendere ai propri connazionali. Il servizio è stato coordinato dal comandante della Polizia Municipale, Gabriele Ruppi. L'attività è proseguita fino alle 22, dal momento che il fenomeno si concentra proprio tra le 17.30 e le 22. 

"I controlli - spiega il sindaco Giorgio Zinno - continueranno tutti i giorni in cui viene sversata la frazione indifferenziata, quella che viene maggiormente presa di mira da chi viene esclusivamente a San Giorgio a Cremano per rovistare nella spazzatura. L'attività dei nostri vigili urbani rientra nel programma sulla lotta al degrado che abbiamo messo in campo, dichiarando tolleranza zero verso tutti coloro che assumono comportamenti contrari ad ogni regola del vivere civile, siano essi nomadi o cittadini".

D'accordo anche Ciro Sarno: "L'obiettivo  è quello di non far arrivare più sul nostro territorio coloro che frugano nella spazzatura lasciando immondizia ovunque e quindi sporcando la nostra città"

"San Giorgio a Cremano é e resta la città dell'integrazione - tiene infine a sottolineare il primo cittadino -  ma solo con coloro che vogliono integrarsi rispettando le regole".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"