Prende sempre di più forma l’XI edizione del “giorno del gioco a san Giorgio” a 50 giorni dall’evento. Si lavora alacremente alla sua organizzazione che vedrà la partecipazione di migliaia di bambini che invaderanno pacificamente la città proponendo i loro giochi, novità e progetti. L’evento comincia ad assumere risonanza internazionale. Recentemente ha avuto l’encomio del Presidente del Senato Pietro Grasso e la conferma della partecipazione della Console Generale degli Stati Uniti, Colomba Barrose. Ci saranno rappresentanze di altre nazioni, come il Libano, che già aveva sposato l’idea sangiorgese. Infine, proprio nelle ultime ore è giunto l’altro patrocinio del Parlamento europeo.

Con una lettera del 23 marzo, Martin Shulz, presidente dell’assise continentale, ha comunicato la decisione di accordare alla manifestazione tale patrocinio. Una soddisfazione non da poco per la città e l’amministrazione che con il Sindaco Giorgio Zinno aveva chiesto tale sostegno. Nella lettera di Shulz, tra le motivazioni che hanno indotto il Parlamento a tale decisone, si legge: “La sua iniziativa volta a sensibilizzare la cittadinanza sui diritti dell’infanzia e, in particolare, sui diritti dei bambini al gioco, nonché a riunire adulti, giovani e bambini a partecipare ad attività ricreative organizzate dal Comune, trova grande apprezzamento. Il Parlamento Europeo è uno strenuo difensore dei diritti dei minori ed è convinto che il futuro dell’Europa sia nelle loro mani, La Carta dei diritti fondamentali dell’UE impone che l’interesse superiore del minore sia considerato preminente in tutte le azioni dell’Unione”.

Fin dall’inizio del suo mandato, il sindaco Zinno aveva dedicato parte del suo tempo ai bambini. “Siamo come il luogo nel quale viviamo – ha dichiarato il Sindaco – Il giorno del Gioco è più di un momento ricreativo. È esperienza, rispetto delle regole e impegno civile per una più alta qualità della vita”.

Il gran finale

Attesi 15 mila persone

Le fontane danzanti

La presentazione

Parte il countdown

Il plauso di Pietro Grasso

La giornata del gioco 2016