Nuova ordinanza per la città di San Giorgio a Cremano. Il sindaco Giorgio Zinno ha infatti ufficializzato l'autorizzazione, in vigore dal 18 maggio, che consentirà la presenza di un numero di invitati ai matrimoni e alle unioni civili. Ogni sala o luogo prescelto avrà un suo numero massimo di persone ammesse, come comunicato dal primo cittadino.

Esclusi il calcolo celebrante, l'ufficiale di stato civile, i nubendi e i due testimoni potranno essere presenti:

- Sala presso i Servizi Demografici in via Galdieri 1: 8 persone
- Salone consiliare “Aldo Moro”: 20 persone
- Stanza del Sindaco in villa Bruno: nessuna ulteriore presenza
- Salone degli specchi in villa Bruno: 15 persone
- Terrazzo al piano nobile di villa Bruno: massimo 30 persone

"Tali numeri nascono dalla verifica degli spazi, calcolati in maniera da rendere possibile e comoda la visione della celebrazione agli invitati - ha detto Zinno -. E' necessario agire nel pieno rispetto delle regole, con grande responsabilità: è l'unico modo per fermare il contagio".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"