E’ stato approvato in giunta il Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2021/2023, su indirizzo del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Eva Lambiase che  prevede tra gli interventi principali del prossimo triennio, il rifacimento di Piazza Carlo di Borbone, che avrà un volto completamente nuovo e sarà dotata di parcheggio interrato a rotazione, con un investimento di oltre 4 milioni di euro. 

Botta e risposta tra Sindaco e oppositori che hanno espresso perplessità e  contrarietà all’opera sui social e predispongono una petizione per impedirla. Tra il gruppo dei detrattori del progetto, vi è un ex Consigliere comunale che parla di stravolgimento urbanistico e del rischio staticità dei fabbricati esistenti e della inopportunità di spendere 4 milioni di euro in un momento come questo.      

A fronte di tutto ciò il Sindaco Zinno decide di fare chiarezza  e in occasione del suo appuntamento settimanale con i cittadini e in diretta  FB spiega:  "Qualcuno parla di deturpazione della piazza e addirittura di rischio statico per gli immobili.  Ignorano quanto dicono, perchè fanno dichiarazioni senza essersi informati e senza sapere. Questo era un progetto,  previsto nel 2008 dall’accordo di reciprocità con la Regione Campania che poi non fu finanziato e rimesso da me nel  programma elettorale del  2020.  Non hanno letto neanche la delibera perché non spendiamo 4 milioni di euro in quanto  si parla di project  financing, attraverso una procedura su proposte di soggetti  esterni, imprenditori che vogliono investire sul nostro territorio.

E' ovvio - aggiunge - che per un parcheggio del genere saranno fatti  saggi  e verifiche di  eventuali  presenze di problematiche come vecchie strutture sotterranee da salvaguardare, e si applicheranno le metodiche di intervento  applicate in tutta Italia per questo tipo di  parcheggi interrati. Il Parcheggio in piazza Municipio segue una logica chiara, ovvero: renderla maggiormente fruibile  ai cittadini, come era originariamente, eliminando le auto che pertanto potranno parcheggiare sotto la piazza, lasciando spazi verdi e aree pedonali. Infine ho sentito dire ad un ex consigliere comunale che San Giorgio a Cremano non ha problemi di parcheggio, dunque perchè realizzare un parcheggio interrato? .  Se si afferma  che non c’è alcun problema, allora cambio ruolo e vado a fare il Sindaco in una città di 700 abitanti “ .