“Pizza a portafoglio per tutti . Oltre la pizza che stiamo donando  in  omaggio, offriamo un sorriso  perché  con  una pizza non se ne può fare a meno e soprattutto perché  : uniti, siamo più forti  della tristezza e della depressione che incute  questo   tempo di Covid-19. Lo  consideriamo  un piccolo gesto ma di grande importanza “E’ la dichiarazione  che Antonio Esposito proprietario imprenditore del noto locale Pizzeria Ristorante  “Il Marchese”  di via  Tanucci a San Giorgio ha fatto a chi gli chiedeva perché.

Una bellissima iniziativa di solidarietà arrivata da questo  napoletano  nel  tempo  peggiore  di difficoltà economica e  misure restrittive causate dal Coronavirus. Un omaggio  a tutti quelli che lo hanno accettato, e sono in tanti. Con i suoi collaboratori  che considera la sua famiglia, Esposito  ha sfornato e  consegnato all’ora di pranzo pizze a portafoglio  ai  commercianti della zona  ai passanti e ai clienti  inserendo in una giornata  grigia di questo duro periodo pandemico , una   nota di allegria e serenità   che in tanti  hanno apprezzato  per  un cibo che già di per se rende  felici.   

Un pensiero  Esposito   non ha potuto non  averlo per la  sua grande nonna  detta “La Masardona” capostipite dell’arte dei pizzaioli  in famiglia e simbolo della vera napoletanità, che  gli ha trasmesso questa che è una vera e propria arte , divenuta  come si sa uno  dei fiori all’occhiello della tradizione partenopea.   

Un ringraziamento , Esposito l’ha pure trasmesso alla IDECA distribuzioni che  ha fornito in omaggio  la farina della Molini Lario - per realizzare le  pizze  e alla  3 EFFE Distribuzione SRL che ha messo  a disposizione le bibite . Esposito  con il suo grande cuore   aiuta a reagire a conferma che a Napoli non si è mai lasciati soli.