Interventi e finanziamenti. Quest'anno l'amministrazione Zinno, sotto la guida dell'assessore ai Lavori Pubblici Eva Lambiase, ha investito per l'edilizia scolastica oltre 3 milioni 290 mila euro tra manutenzione straordinaria di vari plessi, abbattimento e ricostruzione della scuola Cappiello . In particolare per questo pè stato richiesto ed accettato un finanziamento di un milione 800 mila euro alla Regione Campania. Idem per il risanamento conservativo del locale interrato del plesso Formisano che in via preventiva, e non per problemi di staticità come erroneamente qualcuno sta dicendo, verranno effettuati nell'ambito dei normali interventi programmati dall'amministrazione.

Le manutenzioni straordinarie, i cui lavori sono già terminati, hanno riguardato le scuole: Capobianco, dove sono stati realizzati interventi sui cornicioni,  la copertura del plesso  e la parte in muratura in pietra di tufo; De Filippo cui sono stati ridistribuiti le aree interne con relativo restyling, al fine di ottimizzare gli spazi della struttura per le attività scolastiche ed extra scolastiche; Mazzini dove sono state rifatte interamente le facciate; Gramsci i cui interventi hanno riguardato i cornicioni e Stanziale con il rifacimento della copertura.

Interventi sono stati realizzati, naturalmente anche nel plesso Formisano dove ad oggi è stato impermeabilizzato il terrazzo di copertura per l'intera superficie, con un primo strato di guaina e per il 70% con un secondo strato. Sicuramente si è verificato un ritardo, dovuto alle avversità climatiche ma per il quale, con un intervento congiunto di amministrazione e dirigenza scolastica,  sono stati evitati i doppi turni, cercando di ridurre al massimo il disagi. Ad oggi le classi della scuola primaria sono rientrate regolarmene nelle proprie aule, mentre sarà necessario qualche altro giorno per il rientro della scuola dell'infanzia, attualmente dislocata al plesso Cena, compatibilmente con le condizioni climatiche.      

Inoltre sono in itinere richieste di finanziamenti per oltre 2 milioni di euro a Regione Campania e Miur, tutti per la manutenzione e il restyling delle scuole e degli edifici pubblici. Richieste che sono in fase istruttoria da parte degli enti interessati. In particolare gli interventi previsti rispetto a questi ulteriori finanziamenti richiesti, riguardano la progettazione e lavori di adeguamento antisimico, in base alle nuove normative, impianti antincendio e in generale rispetto ad una sempre maggiore sicurezza degli immobili scolastici e pubblici.

"L'ufficio tecnico sta svolgendo un grande lavoro  - spiega l'assessore Lambiase di Idea Nuova - sia rispetto alla richiesta di finanziamento che agli interventi materiali nelle scuole. In particolare ringrazio la dirigente per l'impegno e il grande senso di responsabilità. Come assessorato, ci siamo impegnati al massimo quest'anno e continueremo a farlo, sapendo che oltre a quanto già fatto, vi è ancora molto da compiere. La politica è essere realmente a servizio del cittadino. Seppur nel gioco delle parti, tra maggioranza e opposizione - conclude - vi sono cose che non andrebbero strumentalizzate ed usate per fare campagna elettorale sulla pelle dei bambini".