L'emergenza Coronavirus  sembra   avere  messo all’angolo tutta la ristorazione, e in gran parte è così.  Stanno  andando in fumo miliardi , ma ci sono  persone coraggiose e di buona volontà  che ancora scommettono   di poter i vincere la  battaglia  contro i danni economici della  pandemia   e in controtendenza   al periodo di emergenza sanitaria  e l’andamento di riduzione delle attività commerciali aprono  nuove attività. 

Non può non fare notizia  quindi  la nascita di un nuovo esercizio di produzione  di pizze da asporto a San Giorgio a Cremano  dove  un giovane imprenditore, il pizzaiolo  Arturo Narangio  ,una lunga esperienza a  Milano,  New  York e Miami ha deciso di tornare e aprire una pizzeria da asporto nella sua terra d’origine.      

Ci sono voluti coraggio ,  decisione , forza,  ingegno  e  investimento  nell’iniziativa di Arturo   ma  è stato subito bum di vendite  già il primo giorno . Egli ha voluto dare al suo esercizio anche un nome insolito    “Pizzeria 400 gradi” , che richiama la temperatura di  cottura  delle pizze raggiunta nel forno  .     

Pizze, ripieni e pizze speciali , saltimbocca e friggitoria  sono le prelibatezze che sforna giornalmente  Arturo  Norangio con i suoi cognati . Personale gentilissimo e  accogliente,   ingredienti di qualità  sono le prerogative delle loro creazioni.     

All’apertura del locale  è stato presente anche il sindaco Giorgio Zinno: ‘’Arturo ha deciso di investire in un momento molto difficile per le attività produttive e di aprire la sua attività nonostante fosse il primo giorno di lockdown per la Campania – spiega il Sindaco - Un gesto che è un forte segnale di speranza per tutti. Sosteniamo le nostre attività e le nostre eccellenze. Scelte come quelle di Arturo danno il segno della speranza e della forza della nostra comunità’’.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"