Da oggi a San Giorgio a Cremano ripartono le scuole. Gli alunni del territorio, da mesi costretti a casa a causa dell’emergenza Coronavirus, potranno così tornare a fare lezione.

Questo il messaggio del sindaco Giorgio Zinno. “Cari concittadini oggi  inizierà la scuola per migliaia di studenti nella nostra città. Sarà un anno scolastico diverso e per certi versi più impegnativo, in quanto all’impegno tradizionale dell’apprendimento, per i nostri ragazzi si aggiunge la necessità di una maggiore attenzione alla propria integrità fisica che, in presenza di un nemico invisibile come il Covid, può essere messa in pericolo da comportamenti disattenti.

L’amministrazione, insieme ai dirigenti scolastici e all’ufficio tecnico dell’ente, ha programmato tutte le attività di rimodulazione degli spazi didattici nelle scuole al fine di garantire la massima sicurezza in base al distanziamento fisico.

Abbiamo lavorato anche nel mese di agosto per arrivare preparati a questo inizio anno e con l’arrivo di una parte dei nuovi banchi da parte del Miur, domani siamo pronti a partire.

In foto vedete le foto del plesso Stanziale, inviatemi dalla dirigente Patrizia Ferrione, ma siamo intervenuti in tutti gli istituti secondo quanto stabilito d’accordo con le direzioni scolastiche in base quanto richiestoci

Anche la Asl Na3 Sud, in collaborazione con le istituzioni scolastiche regionali ha attivato un programma formativo per i referenti scolastici scelti dalle stesse scuole, che si sviluppa attraverso una piattaforma contenente risposte semplici ed efficaci ai principali dubbi e domande in relazione all’epidemia, con l’obiettivo non solo di un affiancamento continuo, ma anche di un maggiore coinvolgimento possibile del pubblico dei genitori per una sempre crescente serenità.

Si torna in aula quindi in totale sicurezza, con la volontà di costruire un percorso sempre più virtuoso e orientato alla massima sinergia, continuando a lavorare tutti insieme: amministrazione, dirigenti scolastici, docenti e ragazzi per crescere come comunità con un grande lavoro di squadra.

Ai nostri studenti vanno i miei migliori auguri per un anno proficuo e sereno, ai genitori chiedo di collaborare fattivamente con le scuole affinché non vengano a mancare i presupposti per un ritorno in aula gioioso e all’insegna della sicurezza”.