Nel pomeriggio di ieri, presso il Palazzo del Governo, il Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, e il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Direzione Regionale Campania, Paolo Maranca, alla presenza del Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, hanno sottoscritto il Protocollo d’Intesa per la realizzazione della nuova sede del Commissariato della Polizia di Stato di S. Giorgio a Cremano.

Il protocollo prevede che il Comune trasferisca a titolo gratuito al Demanio dello Stato un terreno di proprietà comunale, sito nell’area ex Insud Case, in cui verrà edificata una struttura, destinata ad ospitare la nuova sede del Commissariato P.S., da realizzare con fondi del Ministero dell’Interno.

Secondo il protocollo, il Comune di San Giorgio a Cremano cederà  il terreno all' Agenzia del Demanio che lo acquisirà a titolo gratuito al patrimonio dello Stato e lo consegnerà al Ministero dell’Interno in uso governativo, non appena completate tutte le procedure tecnico-amministrative preliminari all’avvio dei lavori.

La Prefettura individuerà la stazione appaltante per la progettazione e l’esecuzione dell’opera e coordinerà il Tavolo tecnico, incaricato delle attività di sviluppo e gestione del progetto, composto dai rappresentati delle parti interessate.

"Dopo l'approvazione della convenzione da parte del Consiglio Comunale - spiega il sindaco Giorgio Zinno- ieri abbiamo firmato il protocollo d'intesa  in Prefettura che darà il via all'iter per la costruzione del nuovo Commissariato di Polizia di Stato. Un obiettivo importante che renderà ancora più efficace il controllo del territorio, garantendo ancora più sicurezza ai cittadini e offrirà una sede dignitosa ai lavoratori che con alto senso dello stato e abnegazione al lavoro nonostante la situazione continuano a lavorare per il bene della nostra città . Una vittoria per la nostra città che non perderà quindi un presidio di sicurezza così importante, che rischiava invece di sorgere in territori limitrofi. Voglio comunque ricordare -aggiunge Zinno- che una parte del suolo Ex Insud Case resterà a disposizione dei cittadini come parcheggio per i residenti e per gli avventori delle attività commerciali e dei locali della zona. Un importante obiettivo raggiunto grazie alla coesione della maggioranza che contro inutili strumentalizzazioni ha scelto di approvare la costruzione di un importante presidio di legalità. Ringrazio per il grande lavoro di coordinamento anche il Vicario dott Rotondi e il Responsabile dei Servizi Territoriali dell’Agenzia del demanio dott.  Pierpaolo Russo"