Via Pagliare, allestito il cantiere per la messa in sicurezza dei marciapiedi. E' il primo step di un progetto più ampio di riqualificazione totale del tratto di strada che confina con via Cupa Mare, da poco riaperta grazie ad un intervento dell'amministrazione, guidata dal sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno.

In particolare, gli interventi su via Pagliare riguardano il riempimento delle buche arboree,  dove gli alberi impedivano il passaggio dei pedoni e dove verrà parzialmente rifatto il marciapiede. I tecnici interverranno per mettere in sicurezza gli spazi occupati da esemplari di Tilia Cordata, alberi che nel tempo si erano seccati e che non erano stati più rimpiazzati, in quanto il sito arboreo di allocazione per caratteristiche, dimensioni e posizionamento non è idoneo ad ospitare nuove essenze arboree di qualsiasi tipologia.

Pertanto, nell'attesa della riqualificazione complessiva della strada e dei marciapiedi di via Pagliare, è necessario procedere alla messa in sicurezza delle buche arboree prive di alberi.

In alcune di esse infatti, è presente ancora la radice dell'albero che sporgendo oltre il piano di calpestio del marciapiede, creava condizioni di grave pericolo per la pubblica e privata incolumità di persone e cose.

"Su questa strada è in elaborazione un progetto per la riqualificazione - spiega il sindaco Giorgio Zinno - e nel frattempo stiamo effettuando gli interventi  propedeutici ad esso, in tempi brevi. Da martedì poi si lavorerà per risolvere un problema posto da un concittadino diversamente abile per facilitare il suo tragitto come è giusto che sia. L'obiettivo è rendere la nostra città sempre più bella e sempre più vivibile; allo stesso tempo ascoltiamo le richieste dei cittadini, specialmente quelli più deboli ed interveniamo laddove possibile per andare incontro alle loro esigenze".