Ben 35 nuovi alberi piantati in città e in alcune scuole  del territorio. Si è conclusa oggi la piantumazione degli esemplari arborei, presso l'istituto comprensivo Don Milani-Dorso, alla presenza del sindaco Giorgio Zinno e dei consiglieri del Movimento 5 stelle, Pasquale Maiolino e Tommaso Castaldo.

L'iniziativa, dal titolo "Alberi per il Futuro", è il frutto di una collaborazione tra l'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno e i consiglieri del Movimento 5 Stelle, aderendo alla campagna nazionale.

E bissa quella dello scorso anno, quando la Città di San Giorgio a Cremano già patrocinò l'evento con l'obiettivo comune di abbellire il territorio, incrementando il patrimonio arboreo cittadino.

Quest'anno sono stati piantati 20 lecci a via Botteghelle, 5 Ligustrum japonicum, presso il plesso Formisano, ed altri 5 presso la scuola Don Milani. Durante la piantumazione, questa mattina, alla presenza di quasi 100 bambini della scuola primaria, il Primo Cittadino ha annunciato anche che l'amministrazione ha disposto, a partire da gennaio, la piantumazione di altri 300 alberi su tutto il territorio cittadino per la salvaguardia dell’ambiente e la cura della città.

Rispetto alla scelta degli alberi da piantare, d'accordo con l'assessore Ciro Sarno e con il responsabile agronomo dell'Ente, Raffaele Peluso si è deciso di  optare per queste tipologie arboree, in quanto meglio si adattano all'ambiente urbano, hanno una buona resistenza all'inquinamento e agli eventi climatici e non interferiscono con i sottoservizi. 

"Abbiamo accolto con piacere anche quest'anno l’invito patrocinando l'evento - spiega il sindaco Giorgio Zinno -  anche perchè l'iniziativa coinvolge i nostri bambini . Il bene della città va oltre le bandiere politiche, quindi ringrazio i consiglieri che hanno presentato questa proposta, ribadendo che lavorare per la nostra comunità è l'unico obiettivo che ci accomuna tutti.  Piantare un albero non è solo un gesto simbolico - aggiunge Zinno -  significa lasciare ai nostri figli un’eredità e un impegno per un mondo più “green” e attento ai problemi ambientali per questo abbiamo già predisposto la piantumazione di 300 nuovi alberi in altri luoghi della città, incrementando il prezioso patrimonio arboreo esistente".

"Abbiamo messo a disposizione i giardinieri dell'ente e accolto con piacere l'invito - aggiunge Ciro Sarno. Collaborare senza distinzioni è anche un modo per sensibilizzare la cittadinanza alla tutela del bene comune".