Con l'accusa di avere rapinato, minacciandoli con un coltello, quattro studenti minorenni dei loro telefonini, i carabinieri hanno arrestato un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, un 16enne incensurato e hanno fermato un altro 16enne, anch'egli incensurato. L'episodio è avvenuto in via Salvatore Di Giacomo a San Giorgio a Cremano: i carabinieri della stazione di Ponticelli hanno intercettato quattro persone, in sella a due scooter, che avevano appena rapinato dei loro cellulari quattro 17enni a San Giorgio a Cremano, fuggendo verso Napoli.

Ma i militari dell'Arma sono riusciti a bloccare M.R., un 33enne già noto alle forze dell'ordine e un 16enne, incensurato, che sono risultati essere per tratti somatici e abbigliamento gli autori della rapina consumata, insieme agli altri due che sono riusciti ad allontanarsi. Nella tasca sinistra del giubbino del 33enne c'erano anche i quattro telefonini poi restituiti alle vittime. Nel corso della attività investigativa i carabinieri infine fermato un terzo giovane, un 16enne incensurato. Le vittime hanno riconosciuto i tre autori della rapina.