Titolari di un’azienda pestano camionista accusato di aver fatto sparire quattro tonnellate di parmigiano reggiano. Nei giorni scorsi i carabinieri di Sant’Antonio Abate hanno eseguito un’ordinanza di obbligo di presentazione emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata su ordine della Procura. I destinatari sono tre persone: i responsabili della società di trasporti più un dipendente.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, lo scorso 5 marzo i tre hanno violentemente picchiato la vittima poiché ritenuta responsabile di un ammanco di oltre quattro tonnellate di parmigiano reggiano trasportate sul suo camion.

All’uomo è stato anche sottratto il telefono cellulare. Gli aggessori, già arrestati in flagranza di reato dai carabinieri, sono tuttora sottoposti a misure cautelari personali.

I due titolari della ditta sono ai domiciliari, mentre per il dipendente c’è la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.