La Lega Nazionale Dilettanti chiude la polemica e sancisce la pace tra il Savoia e la testata Oplontini.com.

“L’U.S.Savoia 1908 – ha scritto la società in una nota - prende atto della risposta della LND (Lega Nazionale Dilettanti), riguardo la querelle con il portale Oplontini.com. Il Dipartimento spiega le motivazioni per cui tale portale non avrebbe potuto trasmettere in diretta nessun tipo di evento relativo alla LND, e quindi, all’U.S. Savoia 1908 e sottolinea come il diniego da parte della suddetta società a negare il diritto di accesso allo stadio ha costituito un rigoroso e puntuale rispetto dei propri obblighi derivanti dal regolamento vigente. Con tale, l’U.S. Savoia 1908 tiene a sottolineare come ha sempre agito a tutela delle regole imposte e del proprio Club. La Società, consapevole che il portale Oplontini.com è un punto di riferimento storico per la città tutta e non solo, pone definitivamente fine a questa vicenda, certa che le regole non saranno più in nessun modo infrante. La Società aspetta al proprio posto dello Stadio Alfredo Giraud la testata Oplontini.com per il match del 31/01 il primo disponibile in casa contro il Lanusei, sperando che quanto prima la testata faccia accreditamento presso la LND. Una scelta di forte unità, dettata dal buonsenso e dall’amore comune verso l’U.S. Savoia 1908 e tutto ciò che riguarda il club. L’unione tra tutte le componenti è un valore cardine fondamentale di codesta Società e solo attraverso tale unione sarà possibile raggiungere obiettivi comuni. Con la speranza e l'augurio di una serena collaborazione tra la Società e le testate giornalistiche e che fatti del genere non accadano più”.

La direzione e la redazione de loStrillone.tv apprendono con soddisfazione la scelta del US Savoia 1908 di rivedere il divieto di accesso allo stadio ai colleghi di Oplontini.com. Il nostro giornale ha dato il proprio contributo affinché si chiudesse la vicenda. Senza spettacolarizzazioni e senza fare show. Ora basta con le polemiche e urliamo tutti insieme “Bianchi Alè”. Come sempre.