“Se Mazzamauro lascia il Savoia ci saranno veementi proteste dei tifosi”. Meglio tardi che mai. Vincenzo Ascione, sindaco di Torre Annunziata, scrive a Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti.

L’annuncio del presidente di portare via il titolo ha messo in apprensione l’ambiente. Proprio il massimo dirigente aveva accusato Ascione di non aver mantenuto le promesse e di non tenere alla squadra di calcio della sua città.

Malgrado non sia l’unico colpevole, il sindaco ha deciso di scrivere a Sibilia per illustrargli la situazione.

"Ill.mo dott. Sibilla,

in qualità di sindaco di Torre Annunziata, la informo che il presidente dell’U.S. Savoia 1908, Alfonso Mazzamauro, ha annunciato la volontà di abbandonare la presidenza della squadra, portando via il titolo sportivo dalla città.

Questa notizia sta creando pesanti ripercussioni e scatenando le veementi proteste dei tifosi che hanno intenzione di organizzare dimostrazioni di piazza con l’obiettivo di turbare l’ordine pubblico, in un territorio già pesantemente provato da ben noti fenomeni di delinquenza e violenza.

Come Sindaco di Torre Annunziata, nonostante le gravissime vicissitudini legate alla pandemia, che hanno peraltro limitato gli eventi sportivi con presenza di pubblico, ho inoltrato richiesta di finanziamento per complessivi 2 milioni di euro all’Istituto di Credito Sportivo per l’adeguamento dello stadio “A. Giraud”, con primo lotto in intervento da 500 mila euro per il miglioramento del manto erboso.

Il Savoia rappresenta un valore identitario per l’intera comunità e costituisce patrimonio di ricordi, cultura, valori sportivi ed umani che la città non può e non deve assolutamente perdere.

Carissimo sig. Presidente, la invito ad intervenire con la sua autorevolezza per recuperare questa situazione, evitando che venga inferto un altro colpo durissimo alla città in un momento in cui c’è bisogno dei valori che lo sport esprime, la solidarietà e la fiducia nel prossimo. E’ fondamentale dare forza e dignità morale ad un tessuto sociale già fortemente provato.

Il sindaco Vincenzo Ascione”.