Questa mattina Carmine Parlato ha tenuto la conferenza stampa pregara, in vista dell esordio del suo Savoia contro il San Tommaso.

Queste le sue dichiarazioni «San Tommaso? Affronteremo una neopromossa, al tempo stesso, però, ben allenata e con calciatori esperti in rosa. Ci sarà sicuramente grande entusiasmo, visto che si tratta della prima partita. Dal canto nostro, invece, sappiamo che affronteremo una squadra del genere e abbiamo provato e riprovato varie situazioni di gioco per cercare di metterli in difficoltà. Giocheremo su un campo molto largo, dovremo essere attenti in entrambe le fasi di gioco: i ragazzi sono pronti e belli tonici! Vogliamo cominciare con il piede giusto. Osuji trequartista? Grazie alla Società, abbiamo acquisito tutti calciatori che conoscevamo già. Osuji, l’anno scorso, alla Reggiana ha praticamente giocato sempre in quel ruolo. Wilfred è un calciatore polivalente, ma, a prescindere da lui, bisogna guardare l’intera squadra. Domani dovremo scendere in campo con la massima umiltà e farci trovare pronti al debutto. Diakitè è recuperato, gli altri stanno tutti bene e sono disponibili. Rondinella terzino? Si sta impegnando, è migliorato tantissimo e sta cercando, con spirito di sacrificio ed abnegazione di capire alcuni dettagli di questo ruolo. Più si gioca e più la condizione via via migliora: domani vogliamo tornare a casa con una bella prestazione, i 3 punti vanno meritati. Questo è un campionato importante, con squadre blasonate: ciò che conta, però, è la mia squadra. Abbiamo preso prima degli uomini, e poi dei calciatori, che tengono alla storia dei biancoscudati».