Il Savoia vuole cancellare Roccella e ritrovare l'entusiasmo in parte svanito in terra calabrese. Domenica alle 15 si scende di nuovo in campo al "Giraud": l'avversario è il Licata, sesto in classifica e a solo un punto dalla zona playoff.

SQUADRA RIVELAZIONE. I siciliani sono stati, finora, una vera e propria rivelazione del campionato. Nella "griglia di partenza" del girone, infatti, il valore della rosa gialloblu non superava la 13esima piazza, dietro anche a Marsala e Corigliano, squadre ora in lotta per la salvezza. Il calcio giocato, però, ha rivelato un gruppo unito e molto più insidioso del previsto, in lotta per i playoff da settembre ad oggi e che, addirittura, qualche giornata fa si piazzava al terzo posto in classifica, preceduta solo dalle due "big" Palermo e Savoia.

IL BOMBER, CANNAVO'. Arriverà nella migliore condizione possibile Antonio Cannavò, che dopo la scorsa giornata è diventato capocannoniere del girone. L'attaccante ha infatti siglato una tripletta nella vittoria casalinga contro il Corigliano, finita poi 5-1. Per lui quest'anno 12 gol e 4 assist, ma la consapevolezza che a Torre Annunziata servirà una gran prestazione per bucare la miglior difesa del torneo.

INDIZI DI FORMAZIONE. I bianchi ritroveranno Scalzone, rientrato dalla squalifica. Resta comunque il rebus in attacco: nella rubrica settimanale "Parla Parlato" l'allenatore ha anche accennato alla possibilità di rivedere De Vena dopo la prima da titolare contro il Roccella. Ha scontato la squalifica anche capitan Poziello, che riprenderà posto in difesa nel probabile 3-5-2 dei bianchi. A centrocampo e sulle fasce dovrebbe essere tutto invariato in attesa della conferenza stampa di venerdì, dove il tecnico oplontino potrebbe rivelare qualche altro indizio di formazione.