La stagione del Savoia è entrata nella fase clou: domenica sarà sfida al Messina, poi altre nove "finali" che i bianchi "non possono permettersi nemmeno di pareggiare", come ribadito dal presidente Mazzamauro. E se, nel corso della stagione, si è parlato tanto delle difficoltà contro le piccole, lo stesso non si può dire di quando gli oplontini scendono in campo davanti al proprio pubblico. Il "Giraud", infatti, questa stagione è stato un vero e proprio fortino, nel quale il Savoia non ha mai perso: l'unica squadra a vantare questo record nel girone I.

I NUMERI. Nonostante il Giugliano abbia persino fatto meglio del Savoia in casa (un punto in più), i bianchi sono gli unici a vantare l'imbattibilità tra le mura amiche. Lo "score" casalingo segna 10 vittorie su 13 partite disputate, 25 gol fatti e appena 7 subiti. Solo 3 i pareggi: quello dell'ottobre scorso contro il Messina, quello sfortunato con il Biancavilla di novembre sotto il diluvio ed infine lo 0-0 più recente contro il Marina di Ragusa. Per il resto tutte le squadre, comprese quelle di livello, non hanno portato punti di ritorno dalla trasferta di Torre Annunziata.

"EFFETTO DA BRIVIDI". Un'arma in più, quindi, nel tour de force finale. "Un effetto da brividi che ci trascina e ci fa dare qualcosa in più", come sottolineato dal mister Parlato nella rubrica settimanale. E sarà, quindi, attesa per l'arrivo del Palermo capolista il prossimo 22 marzo. Ma a questo impegno è essenziale arrivare ancora a contatto per sperare nell'aggancio: il Savoia sarà chiamato quindi a impegni delicatissimi in trasferta contro Messina (domenica), Acireale e, soprattutto, Giugliano.

Foto Nunzio Iovene Il Cigno @rt