Dalla Serie A alla D, il calcio si interroga ancora sul futuro post-emergenza Coronavirus. Tante le ipotesi, ma ancora nessuna certezza, soprattutto per le leghe minori. Il presidente onorario del Savoia, Alfonso Mazzamauro, ne ha parlato in un video pubblicato sui canali social della società nella serata di ieri, prendendo una netta posizione: "Per gli sforzi fatti meritiamo l'accesso alla Serie C, sia perché abbiamo una squadra di alto livello, sia perché ce la siamo giocata con tutti fino alla fine. Alzo le mani sul Palermo, vista la loro posizione in classifica, ma sono in disaccordo con la scelta dei playoff. Giocare in sicurezza va bene, ma giocare perché dobbiamo concludere un campionato non va bene: pretendo che si tuteli la salute di tutti i miei iscritti e dei miei collaboratori. Solo allora potremo parlare di una ripresa".

SAVOIA E CORONAVIRUS. Mazzamauro ha poi voluto anche discutere della situazione in società durante l'emergenza: "In questo momento di crisi profonda che sta vivendo il nostro paese mi sono assentato per dedicarmi alla mia attività e alle mie imprese. Ma voglio rassicurare i tifosi: il Savoia è comunque seguito brillantemente dal direttore Rais e da mio figlio Renato. Nulla è stato lasciato al caso, siamo pronti ad andare avanti verso un futuro migliore. Ora come ora, però, parlare di calcio fa quasi male. Il mio pensiero va a quelli che hanno perso la vita, ai malati e a quanti non hanno la possibilità di andare avanti, sia economicamente sia psicologicamente".

GLI AUGURI DI PASQUA. Il patron dei bianchi ha poi concluso il video con gli auguri di Pasqua: "Chiudo dicendo di starci sempre più vicino: i nostri pensieri sono sempre rivolti a voi, che ci avete dato tanto e meritate tanto. Con questo messaggio vorrei entrare nelle vostre case per farvi gli auguri di Pasqua ed augurarvi un futuro migliore. Ricordate, il Savoia è sempre nei cuori di tutti noi".