"L'assenza dei nostri tifosi ci ha penalizzato troppo, anche se il Matera ha meritato". Aldo Papagni, allenatore del Savoia, rende l'onore delle armi ai lucani, ma con la solità onestà che lo contraddistingue parla anche del severo e assurdo divieto inflitto ai propri sostenitori. "Per una squadra come la nostra che si fonda sul cuore e il sacrifcio è stato veramente duro non avere il pubblico dalla nostra parte. Comunque il Matera ha giocato una buona partita e ci ha messo in difficoltà. Noi abbiamo giocato una buona partita e se quel colpo di testa di Leonetti fosse entrato staremmo parlando di un'altra impresa".

D'APPOLONIA. Solita gara di grande sacrificio per l'attaccante Davide D'Appolonia che davanti si è dato un gran da fare. "Abbiamo disputato una gara di grande sacrificio, ma non è bastato. Poi l'arbitro non ha visto un rigore su Leonetti che avrebbe potuto cambiare la storia. Penso anch'io che il fatto di aver giocato in casa senza pubblico sia stato determinante".

AUTERI. Infine prende la parola anche Gaetano Auteri, allenatore del Matera. "Nella ripresa siamo stati di sicuro più cinici e portiamo così a casa un risultato importante. Il Savoia comunque ha dimostrato di essere una squadra in crescita e penso possa giocarsi tutte le sue chance di salvezza".

Foto Nunzio Iovene Il Cigno @rt


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video

Le pagelle

Il ko al Giraud

Il live