Ieri pomeriggio il tecnico del Savoia Carmine Parlato ha presentato la delicata sfida di Licata: “Rispettiamo il Licata, ma guardiamo in casa nostra: abbiamo il dovere di dare continuità di prestazione e di risultato. Il Savoia deve scendere in campo con grande, grande attenzione. 3-5-2? Lo abbiamo provato, i ragazzi si sono trovati bene perché sono abbastanza duttili da adattarsi ad altri vestiti tattici. Il Licata è una squadra abbastanza offensiva e gioca a viso aperto: sarà una partita che dovremo interpretare bene fin dall’inizio, giocando in maniera più concreta. Sarà un mese di ottobre pieno di impegni: esattamente 6 partite in 21 giorni, ma penseremo match dopo match. Pretendiamo rispetto, dimostrandolo sul campo. Trasferte? Abbiamo giocato e creato, paradossalmente anche dando vita a più azioni gol. Bisogna essere meno belli, ma più efficaci. Infortunati? Non ho mai avuto la possibilità di schierare lo stesso undici, domani (oggi per chi legge ndr) valuteremo le condizioni di Prudente e Giacobbe. Romano, invece, sarà a disposizione. Sostituto Oyewale? Abbiamo Cavucci, un ragazzo di affidabilità e dai grandi margini di miglioramento. Scalzone titolare? Deciderò nelle prossime ore”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"