Torre Annunziata. Il nuovo OP Savoia dei presidenti Todisco ed Arpaia si regala, in soli due giorni, tre classici botti di mercato: il difensore ex Napoli Nicola Mora (classe ’79), e gli esterni offensivi Raffaele Russo (26 anni, in foto con la maglia della Frattese) e Raffaele Moxedano (30). Tutti firmeranno con i bianchi lunedì, quando 27 calciatori si raduneranno agli ordini di mister Grimaldi per l’inizio della preparazione in città allo stadio “Giraud”.

RUSSO SI PRESENTA. “A Torre Annunziata non potevo proprio dire ‘no’ – le prime parole rilasciate dal bomber ufficializzato ieri dalla società - . Arrivo con una gran voglia di riscatto, dopo le incomprensioni avute in inverno all’Afragolese (ultima squadra in cui Russo, nato proprio ad Afragola, ha militato). E’ vero avevo tante altre offerte, ma ho preferito seguire Grimaldi che conosco da tempo. Il Savoia tra le favorite? Certo, ma ora testa bassa e pedalare”.

L’OPINIONE DEL TECNICO. “Russo è stata una mia espressa richiesta – afferma mister Teore Grimaldi  - . E’ un ragazzo che conosco dagli Allievi nazionali a Napoli. Un classico esterno destro rapido, che cerca la profondità gettandosi negli spazi. In attacco, al Savoia mancava un giocatore con questa caratteristica”. Con l’arrivo di Russo e Moxedano il reparto avanzato torrese è quasi ‘stracolmo’. Per Grimaldi, però, nessun problema: “Non credo ci sia il rischio di un ‘ingolfamento’. Del resto ho trovato una squadra costruita bene, sì, ma non dal sottoscritto. Era giusto portassi a Torre un calciatore di mia conoscenza”.  


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"